• Pagina Rifugio Pian dell'Arma
  • Profilo Rifugio Pian dell'Arma
  • Profilo TripAdvisor
  • YouTube Social  Icon

Site done by Isabella Biscaglia Giancola

All photos not accredited are by Claudio Zanardi

337 108 3410 - rifugio@leterrebianche.it

via Pian dell'Arma, 12070 Caprauna, Italia

La mia Valle Pennavaire

E riprendo dalla riflessione di quanto sono fortuna a godermi di un luogo simile, ma questa volta non la faccio troppo lunga, giuro che non mi faccio prendere la mano perché come mi dice Matteo (mio figlio) sono prolissa e barbosa…

Su quei prati ci sono stata alla fine di febbraio, un sabato mattina che alzata presto e fatto tutto di corsa, sono riuscita a prendermi un paio d’ore solo per me. Messe le ciaspole aiutata da Renè perché queste racchette di plastica e lacci sono un inferno da calibrare giuste, e partita a “pestare neve vergine”, su quei prati completamente bianchi c’erano le orme di 2 lupi che scendevano a valle, come io salgo e voi scendete non ci incontreremo mai così, abitiamo tutti qui conosciamoci una benedetta volta, anche questa volta mi sono dovuta accontentare delle orme. La gioia di salire lassù è nella bella stagione perché ci sono le mucche, purtroppo poche per la verità, gli anziani del paese mi parlano di mucche, asini, capre e pecore e quindi cani galline, oche, anatre animali e vita, speriamo tornino quei momenti in valle perché la montagna ha bisogno di ripopolarsi di rivivere così scongiureremo la morte della stessa, l’avanzamento del bosco ceduo, i muretti che franano e i disastri di fondo valle, luoghi tanto attraenti non possono essere dimenticati a scapito di scatole di cemento in cittadine anonime cresciute male perché troppo in fretta, mostruose.

D’estate quassù ci trovi Elio che porta le mucche e ti invita sempre a mangiare formaggio con un buon bicchiere di dolcetto fatto da lui in autunno quando va nelle Langhe a comprare le uve, un viaggio. Elio ti racconta sempre qualche aneddoto del posto e non capisci come è anche aggiornato di ciò che succede, sarà la radio, sarà che parla con qualche camminatore, mah!! Non riesco mai a sorprenderlo con delle novità, ha una grande stima per il nostro lavoro e mi saluta con la solita frase “tieni duro” la montagna è difficile, ma non cedere, tu non arrenderti mai. Da dove gli verrà tutta questa stima per me, quasi fossi necessaria a questo posto, lui non lo sa, ma sono loro (le montagne) ad essere importanti per me.

Con lui a volte ci trovi sua moglie Rita, molto più taciturna e credo che a lei piaccia più stare in paese o deve, per coltivare le verdure da conservare per l’inverno. Rita è sempre sorridente, mai un’ombra nei suoi occhi, lavora come un mulo ed è pure contenta, corre la mia mente a quand’ero un’ impiegata di banca, una vita fa, e tutte le mie colleghe non facevano altro che lamentarsi, che ammalarsi di depressione, che farsi l’amante per distrarsi, per sentirsi “considerate”, che parlare di stupidaggini (ho solo ricordi negativi), potrei provare a parlarne con Rita, forse mi prenderebbe per pazza “hai lasciato il lavoro in banca e ora sei qua?” “Péss che ‘ndé ‘d neuit” (peggio di così) chissà come si immagina il lavoro in un ufficio, sicuramente leggero sempre al caldo e all’asciutto, questo è vero ma ad un certo punto della tua vita queste sono le cose meno importanti.

Mi piace parlare in dialetto con Elio e Rita, sono fra i pochi che parlano in piemontese, siamo in Piemonte ma si parla ligure, mi fanno rivivere le chiacchierate con nonna Erminia solo in dialetto, averlo imparato ora mi serve.

L’ultima volta che li ho trovati sui pascoli alti era autunno una bella giornata, iniziò il vento soffiava forte ed era freddo, infilato un pile velocemente iniziai a scendere a parte il clima ero invasa da una grande felicità, il ricordo della nonna e parlare in dialetto come nell’infanzia, il sole che calava e colorava il cielo di rosso, il vento mi faceva lacrimare gli occhi, non era solo il vento era la mia gioia d’essere stata “in paradiso”.

Tags:

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Il Rifugio Pian dell'Arma ospite a "Geo" su Raitre

April 30, 2018

1/3
Please reload

Post recenti
Please reload

Categorie