IMG_20200214_175442

Difficoltà E

Dislivello: 450

Durata: 7 ore (a piedi) 

               4 ore (in mountain bike)

Partendo dal rifugio si ci dirige verso Colle San Bartolomeo d'Ormea con due percorsi diversi nella prima parte a secondo se si percorre in bici o a piedi.

A piedi, si percorre la strada di accesso al rifugio per 150 mt e si imbocca il sentiero sulla sinistra che dovrà essere percorso fino all'incrocio con una strada sterrrata. A quel punto bisogna proceddere a sinistra per 3,8 km lungo la strada sterrata arrivando al colle San Bartolomeo ( 1446 m slm).

In bici, percorrere tutta la strada di accesso al rifugio (500 mt) e proseguire per sull'asfalto per 550 mt e si imbocca la strada sterrata sulla sinistra e si prosegue in salita per 4 km.

Arrivati sul Colle San Bartolomeo seguire le indicazioni per Madonna del Lago, a destra. Proseguire sempre sulla strada sterrata per 4,30 km fino al raggiungimento della strada asfaltata che porta al Santuario e al lago.

Dal Santuario di Madonna del lago si prosegue la strada asfaltata fino alla SP 216, qui è necessario proseguire sulla strada principale per 400 mt prima di vedere una deviazione sulla destra che vi porterà nel paese di Alto.

Dalla piazza della chiesa di Alto si prende la stradina asfaltata che va al cimitero e alla chiesetta di San Sebastiano, dai lavatoi, si trova a sx la deviazione in discesa su stradina per la Cappella di S. Sebastiano, Arma da Via, Caprauna (palina sentiero A33). Si scende lungo la stradina che diventa mulattiera che subito scende nel bosco per poi risalire. Il sentiero raggiunge l’Arma della Crosa (uno strapiombo calcareo dove sono stati rinvenuti dei fossili). Proseguendo si raggiunge il gruppo di case diroccate chiamate L’Arma da Via e poco dopo si giunge nei pressi dell’ingresso della Grotta di Taramburla (visitabile solo da speleologi esperti e con attrezzatura adatta). La carrareccia, dopo 200 m., giunge in una vecchia cava di marmo e prosegue fino alla strada asfaltata. Da qui si continua verso sinistra e si arriva alla Borgata Case Sottane. La si attraversa seguendo la stradina in autobloccanti che sale ripida fino alla cappella della Madonna della Neve. Lasciando a destra la cappella, una breve rampa raggiunge la rotabile principale che sale a Caprauna.

 

Raggiunta la piazza del paese, alle spalle della piccola degusteria, Da Anna si trova una scalinata e una stretta tradina che porta alla strada asfaltata, dall'altro lato, un sentiero indicante il Rifugio pian dell'Arma seguire l'intero sentiero che attraversa la frazione Ruora, tre volte la statale e numerosi campi di Rape di Caprauna ( seguire indicazioni per colle di Caprauna, AV bianco e rosso)

Cime e laghi 

Site done by Viviana Bonacini

All photos not accredited are by Claudio Zanardi

+39 353 4088728 - rifugio@leterrebianche.it

via Pian dell'Arma, 12070 Caprauna, Italia

  • Instagram
  • Pagina Rifugio Pian dell'Arma
  • Profilo TripAdvisor